Dott.ssa Iolanda Lo Bue

"La chiave della psicoterapia è la comprensione. Senza di essa nessun approccio o tecnica psicoterapeutica ha senso o è efficace a livello profondo. Solo con la comprensione si è in grado di offrire un aiuto reale. Tutti i pazienti hanno un bisogno disperato di qualcuno che li capisca. Da bambini non furono capiti dai genitori; non venivano considerati individui con dei sentimenti, non venivano rispettati in quanto esseri umani. Lo psicoterapeuta che non riesce a capire la pena dei suoi pazienti, a sentire la loro paura e a conoscere l'intensità della loro lotta per difendere il proprio equilibrio in una situazione familiare che potrebbe condurre alla pazzia, non è in grado di aiutare efficacemente i pazienti a superare il loro disturbo". (Alexander Lowen)



Psicoterapeuta a Roma

Dott.ssa Iolanda Lo Bue, Psicoterapeuta della Gestalt e Psicologa iscritta all’Ordine degli Psicologi della Regione Lazio n.iscrizione 22637, data di iscrizione 28/03/2008, iscritta alla Cassa di Previdenza Enpap

n. matricola 037239, P. Iva 02579380847.

Laureata in Psicologia V.O. (percorso quinquennale) dal 2006 presso l’Università degli Studi di Palermo. Al seguito del percorso di laurea ho svolto un tirocinio post- lauream in un Consultorio Familiare, specializzato come distretto antiviolenza.


Mi sono occupata della formazione per le figure specializzate, della prevenzione, diagnosi, corsi di preparazione al parto, organizzazione convegni e conferenze per psicologi e psicoterapeuti, consulenze per coppie e famiglie, accertamento per le adozioni. Nel 2008 ho conseguito un titolo di Conduttore di Gruppo Interculturale con la Fondazione Adolescere (Voghera) , attraverso un master formativo biennale, utile per l’apprendimento di tecniche per la conduzione di Gruppi di Formazione, Dinamiche di gruppo, Gruppi nell’ambito dell’ Organizzazione e del Lavoro.

 

Leggi di più

 

 

 



Ambiti di intervento

  • area evolutiva
  • affettività e sessualità
  • sostegno genitoriale
  • coppia
  • famiglia
  • violenza ed abusi sessuali
  • lutti e separazioni

Metodologia utilizzata


 “La relazione psicoterapeutica non deve essere un'educata conversazione o una chiacchiera da salotto, ma deve avere il carattere dell'immediatezza: lo psicoterapeuta non deve mai mentire, né cercare di compiacere o impressionare. Deve restare se stesso, il che significa che deve aver lavorato con se stesso”. (Erich Fromm).



  • Consulenza psicologica
  • Percorsi terapeutici individuali, di coppia, famiglia
  • Dinamiche di gruppo
  • Giochi educativi
  • Laboratori pratici a tema finalizzati alla crescita della persona
  • Somministrazione batteria di tests
  • Sostegno genitoriale
  • Formazione ( Workshop, conferenze, proiezione di film a tema, tavole rotonde)
  • Percorsi di formazione di “ Conoscenza di sé, dell’ambiente e degli altri” ( giovani)
  • Percorsi di Training Autogeno
  • Esperienze residenziali di gruppo finalizzati a percorsi di guarigione psicologica
  • Formazione “ Psicologia e Spiritualità”



 

Patologie trattate


...Non possiamo cambiare neppure una virgola del nostro passato, né cancellare i danni che ci furono inflitti nell’infanzia. Possiamo però cambiare noi stessi,”riparare i guasti”, riacquisire la nostra integrità perduta. Possiamo far questo nel momento in cui decidiamo di osservare più da vicino le conoscenze che riguardano gli eventi passati e che sono memorizzate nel nostro corpo, per accostarle alla nostra coscienza. Si tratta indubbiamente di una strada impervia, ma è l’unica che ci dia la possibilità di abbandonare infine la prigione invisibile – e tuttavia così crudele – dell’infanzia e di trasformarci, da vittime inconsapevoli del passato, in individui responsabili che conoscono la propria storia e hanno imparato a convivere con essa....". (Alice Miller)



Disturbi e Patologie

  • disturbi di ansia
  • disturbi di attacco di panico
  • depressione
  • disturbi del sonno
  • disturbi alimentari ( Anoressia- Bulimia- Iperfagia)
  • disturbi DOC ( disturbi ossessivi compulsivi)
  • Fobie
  • Disturbo di dipendenze ( sessuali, alcool, stupefacenti, gioco d’azzardo)
  • Disturbi di identità di genere (omosessualità)
  • Disturbo Post Traumatico da Stress
  • Disturbo Borderline

 








Video

TUTTO CIÒ CHE SEI

STILI GENITORIALI NEI CARTONI ANIMATI

L'ABUSO SESSUALE DI MINORI IN UN CONTESTO CLERICALE


Vuoi acquistare il libro L’ABUSO SESSUALE DI MINORI IN UN CONTESTO CLERICALE?
CLICCA QUI

Contattami

Lo Studio